Quanto durano gli effetti dell’ acido ialuronico

Abbiamo ormai capito, per chi non lo sapesse lo sottolineiamo per l’ennesima volta, che l’acido ialuronico fa parte di quei ritocchi temporanei, ovvero che hanno una durata limitata nel tempo. Se questo da una parte può dispiacerci perchè vorremmo che riducesse definitivamente i nostri difetti non dovendo così piu’ mettere mano al portafoglio ed evitando di affrontare nuovamente il chirurgo, dall’ altra questa sua proprietà deve consolarci. Pensate all’ irreversibilità di un trattamento chirurgico andato male, con pessimi risultati che non corrispondono a quello che ci aspettavamo. Peggio ancora pensiamo ad un volto sfigurato che non si può piu’ recuperare. Ci teniamo di nuovo a sottolineare che l’acido ialuronico è un materiale completamente assorbibile dal corpo umano, per questo è permesso il suo uso in campo estetico.

Ci sono materiali utilizzati nella chirurgia estetica che non si riassorbono? Si, uno è il silicone liquido, da non confondere con quello che si trova all’ interno delle protesi, ad esempio del seno. Il silicone liquido non si riassorbe, anzi, può trasmigrare in altre zone del corpo creando dei danni irreversibili. Per questo in Italia il silicone liquido è VIETATO.
Detto questo e fatta chiarezza sulla riassorbibilità dell’acido ialuronico, anche l’acido polilattico ed il botox hanno questa proprietà, proseguiamo.

Quanto durano gli effetti dell’ acido ialuronico?
Dipende da una serie di fattori. Diamo un dato generale per farci subito capire: dopo 12 mesi l’effetto dovrebbe essere quasi del tutto sparito. All’ interno di questo range la durata è soggettiva e dipende da:
-la quantità di acido ialuronico iniettata
-l’età del soggetto
-il tipo di acido ialuronico iniettato (se combinato anche con altre sostanze)
-la zona del viso dove è stao iniettato il prodotto, in alcune parti l’acido ialuronico dura di piu’ in altre meno, anche se un buon specialista dovrebbe saper dosare la giusta quantità per ogni parte del viso per rendere omogeneo il risultato.
Gli effetti quindi possono durare anche 12 mesi, in ogni caso non spariscono da un giorno all’ altro, ma tendono piano piano a diminuire nel corso del tempo riassorbiti proprio dal corpo umano.

se ti Piace condividiShare on FacebookEmail this to someoneTweet about this on TwitterShare on Google+

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *