Archivio Categorie: photoaging

Combattere il photoaging con l’acido ialuronico

I filler a base di acido ialuronico utilizzati per aumentare il volume di parti di tessuto come ad esempio labbra, guance, bocca sono diventati molto popolari negli ultimi anni. Si usano non solo per incrementare il volume e dare forma e riempimento alle zone del viso ma anche per distendere le rughe e combattere il photoaging, i segni dell’ invecchiamento.

Il punto di svolta nell’ affermazione dell’ uso dell’ acido ialuronico è coinciso con l’arrivo del botulino per uso estetico che ha allargato lo spettro degli utilizzatori della chirurgia estetica soft. I minilifting temporanei ora sono alla portata di tutti, anche dal punto di vista economico.

Negli Stati Uniti, secondo i dati della Asaps (American Society for Aesthetic Plastic Surgery) l’utilizzo dell’ acido ialuronico si piazza al quinto posto nella classifica dei trattamenti estetici non chirurgici. Al primo posto c’è il botox, seguito dalla depilazione laser, terzo posto per il peeling chimico e poi si trova la microdermoabrasione.

Perche scegliere l’acido ialuronico per il fotoinvecchiamento.
La principale causa dell’ invecchiamento del viso è dovuta alla perdita di volume sottocutaneo che nel corso del tempo che dà vita ad alterazione del pigmento della pelle e alla formazione di rughe e linee sul viso. Con il passare degli anni l’epidermide si assottiglia dando vita ad un’atrofia cutanea e alla perdita dei tessuti elastici e del collagene presente proprio nel derma.

I rimedi per il photoaging (fotoinvecchiamento) possono essere molteplici, vanno dai prodotti per la cura della pelle, alle terapie basate su fonti di energia come laser e dispositivi a radiofrequenza fino ai fillers e alle tossine. L’acido ialuronico svolge un ‘ottima azione nella correzione dei cambiamenti associati all’invecchiamento, specialmente quelli associati all’ abbassamento della metà inferiore del volto, alla formazione delle rughe nasolabiali, delle linee verticali delle labbra e di quelle intorno alla bocca. I filler a base di acido ialuronico sono ottimi rimedi per combattere il diradamento delle stesse labbra e nel dare volume a guance svuotate.

se ti Piace condividiShare on FacebookEmail this to someoneTweet about this on TwitterShare on Google+